PARTICOLARI E DETTAGLI

La luce del sole è sempre la migliore! 16/07/2017

Proprio oggi ero alle prese con qualche foto da scattare alle torce TL-122, visto il bel sole mattutino.

Nel mentre decido quale sia la posizione ideale per lo scatto, per trovare l'irraggiamento della luce migliore, il mio occhio viene catturato da una serie di segnetti su di un lato del bottone di accensione della mia TL-122 A. 

Guardando in modo più approfondito noto che quelli che vedo non sono screpolature del colore o del metallo, ma un'incisione del proprietario della torcia.

Dopo 4 anni, mi accorgo solo ora di questo. 

Il nome che sono riuscito a leggere è un certo J. Hadyniak, del quale al momento non ho trovato riscontri. 

Quindi il segreto è quello di osservare sempre gli oggetti sono la forte luce del sole, per cogliere i dettagli, i colori le sfumature più nascoste che ci fanno percepire l'oggetto nelle sue condizioni più naturali. 

Qui sotto qualche foto del mio caso. 


Usato e non usato: la borraccia

Vi ho scattato queste poche foto, per farvi notare l'interessante cambiamento di patina delle borracce in allumino, dovuto all'utilizzo. 

Queste sono entrambe borracce prodotte dallo stesso produttore US F.E.C.O. con stessa annata 1943.

Quella a sinistra usata, quella destra nuova da magazzino.


Colorazioni

Molto spesso quando si osservano gibernaggi, cinghie e buffetterie in generale ci si confonde facilmente per quanto riguarda la tonalità del colori utilizzati.

Questa piccola tabella viene utile per chiarirci le idee tra i colori O.D. (Olive-Drab) utilizzati dall'esercito americano, anche dopo la Seconda Guerra. 

Ricordiamo che la colorazione denominata "Khaki" durante la Seconda Guerra Mondiale non era utilizzata dall'esercito Americano ad eccezione di qualche camicia estiva.

Tutto il resto era in colorazione OD3 e OD7.

A volte causa deterioramento e sbiaditura dei tessuti la colorazione OD3 può virare al beige, facendola identificare erroneamente come "khaki".