Foto D'archivio

americani a messina 1943

Fotografia datata 24 Agosto 1943, già da alcuni giorni gli americani erano arrivati a Messina dopo 40 giorni dallo sbarco in Sicilia.

Come indica la descrizione sul retro, un carabiniere è intento a mostrare i punti principali della città ad un soldato americano, tra loro e la  città vi è un mucchio di macerie sparse ovunque.

Notare in basso a destra vicino all'automezzo distrutto un elmetto tedesco abbandonato.

Uno scatto che ci presenta un panorama Messinese di tutto rispetto.

Si intravede difatti una importante porzione della città.

Troviamo sullo sfondo il Duomo di Messina, il Santuario di S.Maria di Montalto e il Sacrario di Cristo Re, dove spicca la grossa scritta "DUCE".

Vi inserisco la foto anche scansionata assieme ad una di oggi, l'effetto come sempre è notevole. 

Scatto ad opera del famoso corrispondente di guerra americano Charles Corte.


Coca-Cola a Cassino 1944

Eccoci con una foto davvero ma davvero bella.

La foto ci riporta al 1944 in una zona non definita sul fronte a Cassino in Italia, dove (da come riporta la descrizione) vediamo due soldati americani intenti ad aprire la prima bottiglia di Coca-Cola di una cassa in prima linea.

Questi soldati sono quello di destra, il Private Frist Class "Jack Bechtold" del quale sono riuscito a trovare la matricola sul NARA (qui sotto riportata la tabella) e l'altro il Caporale "RED", (forse un soprannome) Britt, del quale non ho trovato notizie.

Alle loro spalle si nota l'imponente bocca di fuoco di un cannone da 105 mm M2A1 (M101A1).

Interessanti i particolari del vestiario e l'anello portato dal caporale.

Sicuramente in posa per lo scatto.

Foto proveniente dagli States.


Foto soldati Americani con Italiani [Ranieri di Campello]

Bellissima foto scattata da un combat-camera a Mignano.

La foto ritrae 2 soldati statunitensi della 5A armata che visionano un fucile mitragliatore italiano modello MAB da parte di altri due soldati italiani cobelligeranti.

Nel dettaglio il soldato italiano sulla sinistra è il maggiore Ranieri di Campello che partecipò alla campagna d'Italia nel Primo Raggruppamento Motorizzato.

La sua conoscenza dell’inglese si rivelò essenziale ed il generale Vincenzo Dapino se lo tenne stretto come interprete e ufficiale di collegamento con i comandi americani, partecipando anche alla battaglia di Montelungo e in questo ruolo venne ferito insieme ad altri militari italiani il 14 dicembre 1943.

Foto proveniente dagli States. 


"Caccia alla stessa preda" [Mignano]

Ecco come i corrispondenti di guerra intitolarono questa foto "Caccia alla stessa preda".

Questa fotografia datata 12 Novembre 1943 fu scattata a Mignano, dove vediamo sulla sinistra Lt. Col. Andrew Price, (presente anche in altre foto di guerra dello stesso periodo) con un altro graduato americano, indicare una posizione tedesca da colpire ad un comandante d'artiglieria Italiano la cui unità si è unita all'esercito alleato.

La descrizione sul retro termina appuntando che l'esercito tedesco sta catturando e portando all'esecuzione gli ufficiali Italiani traditori.

Notare il soldato americano sulla destra, porta come liner un Hawley, riconoscibile per lo spessore del cartone pressato, mente il fregio presente sull'elmetto del Lt.Col. Price sembrerebbe quello del 2nd Corps Army.


Foto soltado Usa con suore (Francia)

Foto originale, molto grande misura circa 28x35,5cm dove vediamo un ufficiale dell'esercito americano di una divisone corazzata (si può intravedere la patch sul braccio) mentre ringrazia due suore francesi per averli aiutati, dicendo a loro che vi erano dei soldati tedeschi nascosti in convento.

Da li a pochi minuti i militari nazisti uscirono a mani alzate.

Che dire? Una meravigliosa foto, simbolo di collaborazione per la liberazione della propria nazione.

Scattata presumibilmente attorno all'Agosto del 1944.

Il soldato americano sembrerebbe visto lo spessore del liner, che si intravede avere un "hawley".


Foto soldato Usa con Bazooka

Foto originale scattata nel novembre-dicembre del 1944 in Germania nei pressi del piccolo paese di Aldenhoven.

Ritrae un soldato americano in corsa, armato di bazooka a fianco del corazzato tedesco distrutto. 

Il soldato come si legge dalla descrizione della foto stessa appartiene al 9th Infantry Division che ha combattuto anche in Sicilia, Tunisia, Nord Africa, Normandia e Belgio.

Il corazzato sembrerebbe essere un Hetzer tedesco.


Foto da Cassino Febbraio 1944

Bellissima foto scattata dagli Alleati a Cassino.

Immortala soldati americani che puliscono e preparano le armi in attesa di istruzioni per muoversi in battaglia.

Davvero una foto ricca di particolari, notare l'imponente carrarmato Sherman alle loro spalle.

Completa di descrizione originale dell'epoca.


Passaggio sul fiume po a correggioli [mantova]

Ecco un'altra straordinaria foto che immortala il passaggio degli alleati nella "Po Valley" nell'Aprile del 1945.

Lo scatto che vediamo fu realizzato sulle sponde del Po nella frazione di Correggioli (Ostiglia) in provincia di Mantova, mentre gli americani si apprestano con numerosi mezzi all'attraversamento del fiume, al di spora del ponte flottante modello Treadway Bridge M2 realizzato con gommoni.

La fotografia è davvero molto cristallina, tantochè non si possono non notare i volti sorridenti dei militari e il gruppo di civili sulla destra. 

Tra questi si vede spuntare una canna di un MAB 38 (moschetto automatico Beretta) forse, qualche elemento di un comitato di Liberazione Nazionale.

La foto è ad opera del 196th Signal Corps Photo Company più precisamente dell'operatore Jhon "Jack" Mulcahy, famoso per i suoi numerosi scatti sul teatro di guerra Italiano.

Datata 26 Aprile 1945, riporta ancora nella parte alta (anche se poco leggibile) la scritta "secret".


Passaggio sul fiume po a san benedetto po [mantova]

In questa fotografia scattata nell'area di San Benedetto Po in provincia di Mantova il 25 Aprile 1945, vediamo una lunga colonna di mezzi corazzati intenti ad aspettare il loro turno per passare all'altra sponda del Fiume Po. 

Quello che ci si presenta sullo sfondo a tagliare il fiume è il ponte costruito dal 1554th Engineering Heavy Ponton Battalion, un Pontoon Bridge realizzato in barconi metallici da un portata di 40 Ton.

Veramente un ottimo scatto con una prospettiva ampia del paesaggio circostante.

Osservando bene, si può anche notare anche un mezzo anfibio nelle acque, a circa meno della metà della lunghezza del ponte. 

La foto è ad opera dell'operatore Graning, Paul D. - 196th Signal Corps Photo Company.


leghorn "fruit and flowers" 1944

Bellissima e grandissima foto d'archivio di misura 31 x 24 cm. 

Ci riporta al 19-20 Luglio 1944 nei giorni della liberazione di Livorno, dopo anni di occupazione nazifascista e da intensi bombardamenti alleati che ridussero Livorno ad una città fantasma e ad un ammasso di polvere.

La foto immortala alcuni soldati americani a bordo di una Jeep Willys sfilare tra gli abitanti in festa, tra lanci di fiori e frutti dati in regalo. 

Notare il soldato alla guida che porta sul proprio elmetto dipinto lo stemma della 5a Armata e al suo fianco il militare che imbraccia un Thompson modello M1.


foto bombe a farfalla in italia

La  foto è la numero 179 di un lotto di 300 foto che furono scattate dagli operatori del 47th Bomb Group durante la loro attività nella Seconda Guerra Mondiale. 

Questa che vediamo è abbastanza particolare ed interessante, nella quale vediamo molto chiaramente 3 addetti che stanno svolgendo operazioni di caricamento di bombe a farfalla (butterfly bomb M83) in grappoli da 9 pezzi all'interno dei contenitori-serbatoi M29 Cluster Bomb da circa 230kg ciascuno, pronti ed armati per essere sganciati. 

La fotografia è stata scattata a Grosseto, dove vi era una base alleata dalla quale partivano aerei per raid notturni.

Anche se non sono riportate date chiare, dalla vegetazione e dal periodo di utilizzo di questa bomba in Italia, dovremmo essere attorno ai primi mesi del 1945.

Ironicamente la foto è stata catalogata con il titolo "Butterfly for smiling Albert" (riferito al Generale tedesco Albert Kesserling).

La foto chiaramente non fu l'unica stampata, ma questa è originale dell'epoca, tanto ché furono inviate assieme a tutte le altre al 1st. Lt. Air Corps Ted R. Forsythe che fu impiegato con la 86esima Bomb Squadron nel 47 ° Bomb Group, spedite nel dicembre del 1945.


Foto Operazione Avalanche

La foto ci mostra soldati americani intenti a sbarcare dai loro LCVP (Landing Craft, Vehicle, Personnel) sulle spiagge di Salerno il 9 Settembre 1943 nell'operazione denominata "Avalanche" (valanga.) sotto il fuoco delle bombe nemiche.

Questa immagine rappresenta una chiara conferma dell'utilizzo della propaganda fotografica americana dell'epoca .

Infatti questa operazione fu iniziata e portata a termine nel pieno della notte (lo sbarco iniziò alle 3:30) quindi non coincide con le condizioni di luminosità ambientale della foto, scattata forse al mattino in quanto pare esserci la bassa marea.

Ciò non significa che la foto sia falsa, ma al contrario mostra una ricostruzione ad uso propagandistico dell'operazione, come anche la descrizione sul retro realizzata ad arte.

Ad ogni modo la foto è veramente bella, quasi sembra di essere su una spiaggia della Normandia durante il D-Day.

La foto è stata scattata da Charles Corte, famoso fotografo che collaborò anche con Robert Capa.

Datata 24 Settembre 1943.


Baita alleata

Curiosa foto, che immortala due soldati alleati non americani, ma presumibilmente francesi intenti a terminare un baraccamento o meglio come viene chiamato nella descrizione una "baita", interamente costruita con pezzi di casse e tubi di cartone portamunizioni. 

La foto viene datata a Marzo 1944,  forse scattata a Cassino o zone limitrofe.


Alle porte di Roma

Questa celebre fotografia (originale d'archivio) fu scattata attorno al 4 Giugno 1944 alle porte di Roma, prossima alla completa liberazione dall'esercito tedesco.

Con alto orgoglio il Generale Mark Clark comandante della (5a Armata) assieme a Keyes MajGen Geoffrey (comandate II corpo) posano davanti alla insegna della Capitale, dopo duri scontri.

Sul retro troviamo la descrizione e il un timbro del "Allied Information Services".

Il Generale Clark nelle sue memorie di guerra ricorda così la presa della città: "Non solo desideravamo l'onore di prendere la città, ma ritenevamo di meritarlo...non solo volevamo diventare il primo esercito dopo quindici secoli a prendere Roma da sud, ma volevamo che la gente del posto sapesse che era stata la 5ª Armata a compiere l'impresa".


Battaglia di St. Malo 1944 (FRANCIA)

Fantastica foto che racconta della presa della cittadella costiera di St. Malo in Francia dopo pesanti raffiche di artiglieria americana sulla costa, che hanno praticamente distrutto la città.

I tedeschi si arrenderanno solo il 2 settembre 1944 agli americani della 83^ divisione di fanteria del generale L.W.Macon.

Non è ricordata come una battaglia strategica, ma vale la pena trovare la storia online e leggerla, degna di un film.

Notare la bandiera Americana infilata in una canna da contraerea.


Soldati Inglesi dove?

Fotografia che immortala soldati Britannici a bordo di un "Tank Churchill", mentre ricevono cibo da dei civili, non riporta nessuna descrizione, potrebbe essere Francia? Italia?